Voucher digitalizzazione PMI: nuovi fondi per l’acquisto di software e hardware

confesercentiCommercio, Confesercenti, Turismo

La misura è finalizzata all’adozione di interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico. Il voucher sarà utilizzabile per l’acquisto di software, di hardware e/o servizi specialistici come la formazione qualificata in materia di ICT.

Le micro, piccole e medie imprese che intendano effettuare investimenti per l’acquisto di hardware, software e servizi di consulenza specialistica finalizzata alla digitalizzazione per migliorare l’efficienza aziendale, modernizzare l’organizzazione del lavoro, sviluppare soluzioni per il commercio elettronico, connettersi alla banda larga e ultralarga, utilizzare tecnologia satellitare e formare il personale in riferimento  a queste tec-nologie potranno ottenere dallo Stato un contributo pari al 50% delle spese ammissibili e fino ad un massi-mo di Euro 10.000,00.

Il voucher per la digitalizzazione rappresenta, quindi, un valido supporto per tutte le PMI che vogliono intraprendere un percorso di ammodernamento tecnologico imprescindibile oggi giorno come abbiamo già evidenziato nel corso dei seminari che ciclicamente Confesercenti La Spezia organizza presso le proprie sedi.

Sintesi della misura

L’intervento “Voucher per le PMI” prevede la concessione di un contributo (sotto forma di voucher), di importo non superiore a 10.000 euro, a favore delle micro, piccole e medie imprese per l’acquisto di hardware, software e servizi finalizzati alla digitalizzazione dei processi aziendali e all’ammodernamento tecnologico. Il contributo sotto forma di voucher viene concesso nella misura massima del 50% dell’investimento ammissibile nel limite sopra citato.

Lo schema standard di bando è stato approvato con decreto del Ministro dello sviluppo economico, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, 23 settembre 2014, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 19 novembre 2014.

Attività e spese ammissibili

In relazione alle attività aziendali sono riconosciute ammissibili le seguenti spese:

  1. miglioramento dell’efficienza aziendale mediante acquisto di software e hardware e servizi di consulenza specialistica finalizzate alla digitalizzazione dei processi aziendali;
  2. modernizzazione dell’organizzazione del lavoro mediante l’acquisto di software e hardware oltre alle consulenze specialistiche finalizzate alla modernizzazione dell’organizzazione del lavoro con riferimento all’utilizzo di strumenti tecnologici e all’introduzione di forme di flessibilità tra cui il telelavoro;
  3. sviluppo di soluzioni di e-commerce mediante acquisto di software e hardware inclusi quelli specifici per la gestione delle transazioni on-line;
  4. la connettività a banda larga e ultralarga in sintonia con gli ambiti di attività sopra esposti sono ritenute ammissibili le spese per l’installazione una-tantum delle opere infrastrutturali e tecniche per l’utilizzo della banda larga e ultralarga;
  5. collegamento internet mediante tecnologia satellitare se correlate con gli investimenti di cui ai punti 1, 2, 3 ;
  6. formazione qualificata nel campo ICT legati agli investimenti di cui ai punti precedenti rivolti al titolare e dipendenti iscritti a libro paga delle PMI

Termini e modalità presentazione domande

Le domande per la prenotazione dei voucher dovranno essere presentate dalle imprese esclusivamente tramite la procedura informatica indicata dal Ministero dello Sviluppo Economico a partire dal 30 gennaio 2018 e fino al 9 febbraio 2018.

Per maggiori informazioni e per la compilazione della procedura informatica con cui accreditarsi è possibile contattare il responsabile dell’ufficio crediti di Confesercenti La Spezia al numero di Tel. 0187/258826 Sig. Fabrizio Capellini.