Saldi, bene la partenza anche alla Spezia e Imperia

adminUncategorized

A cinque giorni dall’inizio dei saldi anche nelle altre province della Liguria è possibile fare un primo bilancio.
Si parte da La Spezia, dove le temperature basse non hanno aiutato: “Non sono partiti col botto, ma ormai ci siamo abituati. – afferma Graziana Gianfranchi, presidente comunale di Confesercenti – Il freddo ha bloccato un po’ il primo fine settimana, ma siamo ottimisti. Rispetto a quando si facevano a febbraio l’andamento dei saldi è cambiato molto: una volta c’era l’assalto e la frenesia all’acquisto, ora invece si compra quello che si aveva adocchiato prima di Natale, si sa quanto costava e quanto sconto è stato applicato e il flusso di consumatori è costante nelle settimane”.
A Imperia, invece, hanno tutti aspettato il secondo giorno, quando oltre ai saldi l’appuntamento era con la Befana Imperiese e la Befana Bordigotta. “La gente ha voluto aspettare il giorno dopo, il 6 gennaio, quando in calendario c’erano gli appuntamenti con la festa della Befana. – racconta Giovanni Cosentino, direttore Confesercenti Imperia – I centri di Imperia, Bordighera e Sanremo si sono riempiti di gente e anche i negozi. Il freddo non ha certo aiutato, ma possiamo dire che facendo una media l’andamento è stato positivo. Purtroppo, come già abbiamo avuto modo di commentare negli anni passati, i saldi stanno diventando una fiamma che nel giro di poco si può spegnere, soprattutto da quando sono così vicini alle feste natalizie”.