Sarzana: approvato il Piano sul commercio.

confesercentiCommercio, ConfesercentiLeave a Comment

Palazzo Rodeiro Sarzana

Con l’approvazione del Piano sul Commercio  il Comune di Sarzana si dota di uno strumento moderno e innovativo, per la tutela del commercio di qualità, per il contrasto dei processi degenerativi che dequalificano il centro storico e che al contempo tiene conto di uno sviluppo equilibrato esercizi di vicinato e media distribuzione. Questo perché, pur rispettando la libera concorrenza, non possiamo consentire l’impoverimento di un settore che ha una forte valenza sociale e culturale per la nostra città.

“Con questo regolamento il Comune si è dotato di uno strumento moderno e innovativo– sottolinea il Responsabile Confesercenti di Sarzana Fabio Lombardi – che ha l’obiettivo di tutelare l’identità di un luogo così particolare e unico come il centro storico di Sarzana, la cui peculiarità è rappresentata non solo dai monumenti e dal patrimonio artistico presente, ma anche da quel tessuto economico e sociale rappresentato dal commercio tradizionale, dal commercio di artigianato e dagli esercizi storici. Un patrimonio la cui identità è messa a repentaglio da un’eccessiva crescita della grande distribuzione da una parte e da internet dall’altra.”

“L’unicità del centro storico sarzanese – continua Lombardi – deve rimanere legata all’identità trasmessa anche da negozi e botteghe storiche che rappresentano una testimonianza concreta del nostro passato e garantiscono la continuità di una tradizione unica in grado di perpetuare un immagine storica e accogliente preservando l’attratività della nostra Città.”

Sulla stessa lunghezza d’onda si esprime Maurizio Grassi, Presidente Confesercenti Sarzana, che sottolinea “l’importanza di misure per il decoro attraverso la  definizione di linee guida che riguardano l’utilizzo di cartelli e insegne consone alla tradizione storica del centro Città sino ad arrivare alla pulizia e all’adozione di norme per la sicurezza urbana intesa come un bene pubblico relativo alla tutela della vivibilità dei residenti e dell’intera comunità”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *